MATERIALE NAUTICO

Materiale nautico, GPS e dotazioni di bordo COMPLETE

reparto dedicato alla nautica

nautica

All' interno della sua sede di Genova Prà, Casaviva è specializzata in:

antivegetative (sono pitture di protezione per la parte opera viva di tutte le barche)

smalti e pitture (sono sia mono che bi-componenti , monocomponente cioè fatto da un componente unico "smalto", bi-componente cioè smalto con catalizzatore)

gelcoat (protettivo che viene dato tra il vetroresina e lo smalto)

autolevigante - matrice dura (per eliche e piedi).

stucchi epossidici poliuretanici (stucchi che possono essere usati per opera viva e opera morta)

zinchi (a protezione di tutte le barche dalle correnti galvaniche)


Dispone di un reparto dedicato alla nautica, dove si possono trovare dotazioni di bordo complete, dai giubbotti di salvataggio alle zattere di salvataggio ai GPS per la nautica.

Siamo rivenditori di prodotti del marchio Marlin Yacht Paints. 

Richiedi maggiori informazioni compilando il form che trovi nella pagina.

 

Antivegetativi

Smalti e vernici mono e bicomponenti

Gelcoat - Protettivi

NORME GENERALI PER NAVIGARE IN SICUREZZA

Tra le varie cose da fare è opportuno, prima di uscire in mare, controllare lo stato delle dotazioni di bordo da portarsi dietro.

Fino a 300 metri  – non c'è l’obbligo di alcuna dotazione di sicurezza collettiva e individuale (disposizione è inserita al punto 3 dell’art. 22 del nuovo Regolamento di sicurezza).

Fino a 1 miglio  – occorre essere dotati di una cintura di salvataggio per ogni persona presente a bordo e di una boetta fumogena.

Fino a 6 miglia  – qui scatta l’obbligo di tutta una serie di dotazioni che elenchiamo a seguire:

Mezzi collettivi di salvataggio: se si naviga tra le tre e le sei miglia, occorre una zattera, anche di tipo autogonfiabile, in grado di accogliere tutte le persone imbarcate.

Mezzi individuali di salvataggio:nello specifico consistono in una cintura di salvataggio per ogni persona imbarcata.

Salvagente anulare: deve avere la dicitura "conforme al D.M. 20.4.1978" deve essere corredato di cima di m 30 e di boetta luminosa ad attivazione automatica (che attualmente non è obbligatoria).

Pompa a mano o altro attrezzo di esaurimento.

Ancorotto e cavo di lunghezza non inferiore a m 30.

Remi, o pagaie.

Fuochi a mano.

Boette fumogene: non ancora obbligatorie. Ne occorreranno comunque due.

Fanali regolamentari: In caso di navigazione notturna.

Estintori:

  • 1 estintore tipo 13 B – per potenze fino a 25 HP (18,4 kW)
  • 1 estintore tipo 21 B – per potenze fino a 200 HP (147 kW)
  • 1 estintore tipo 34 B – per potenze oltre 200 HP (>147 kW)

Vanno controllate la carica degli estintori attraverso i manometri e la scadenza. La regola è comunque quella di tenere un estintore a portata di mano, vicino al posto di pilotaggio e un altro in ciascun ambiente sotto coperta.

MEZZI DI SALVATAGGIO

tra le tre e le sei miglia

Se si naviga tra le tre e le sei miglia, occorre una zattera in grado di accogliere tutte le persone imbarcate, anche di tipo autogonfiabile.

Se si rimane entro le 3 miglia, a seguito al Regolamento di sicurezza, entrato in vigore nel gennaio ’94, essa non è più richiesta per i natanti, non è neanche più necessario presentare la domanda di autolimitazione alla navigazione entro le 3 miglia.

La domanda è invece obbligatoria per i proprietari delle imbarcazioni da diporto che vogliono fare a meno della zattera e si impegnano a restare entro le 3 miglia.

Nel caso si abbia a bordo l’autogonfiabile, è bene controllare la scadenza della revisione prima dell’inizio della stagione. La revisione è obbligatoria ogni tre anni.

Ovviamente è comunque possibile che anche chi limita la propria navigazione entro le tre miglia può scegliere di tenere comunque a bordo l’autogonfiabile, sintomo di buonsenso.

GPS PALMARE E KIT PRONTO SOCCORSO

Consigliamo di tenere sempre in barca una bussola da rilevamento, un GPS palmare, in grado di essere collegato all’alimentazione elettrica di bordo, un contagiri (se non è compreso nella strumentazione del motore), un minimo di pronto soccorso (una cassetta con alcool, tintura di iodio, ovatta, garze, bende, forbicine, anelgesici, antistaminici, laccio emostatico, cerotto adesivo, pomata contro le ustioni), una cassetta con una serie di attrezzi meccanici ed elettrici (martelli, pinze, tenaglie, cacciaviti, chiavi spaccate, ecc.) per i lavori a bordo.

 

Contattaci, il nostro personale sarà in grado di consigliarti al meglio.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

* Campi obbligatori
Share by: